Impianto fotovoltaico

Impianto fotovoltaico: tipologie e modalità d'installazione

22/03/2017

Scegliere di installare dei pannelli fotovoltaici significa optare per un sistema che permetta di produrre energia utilizzando fonti rinnovabili e con un notevole risparmio in bolletta.

Come funziona un impianto fotovoltaico?

Molti nutrono ancora numerosi dubbi riguardanti questo impianto, senza avere ben chiaro il fotovoltaico come funziona. Innanzitutto occorre precisare che è composto da piccole celle realizzate in silicio amorfo, che unite tra loro formano il pannello fotovoltaico. Queste celle, visivamente simili a piccole piastrelle scure, hanno il compito di catturare gli atomi prodotti dai raggi solari e trasformarli in corrente elettrica continua. Ogni cella è ricoperta da un vetro, per evitare danneggiamenti al materiale semiconduttore. Gli impianti fotovoltaici, oltre alle celle, sono composti da inverter che servono per trasformare la corrente elettrica continua in alternata. In questo modo è possibile azionare, oltre agli apparecchi elettrici, anche altri numerosi dispositivi presenti all'interno delle abitazioni, come televisore, scaldabagno e lavastoviglie.

Differenti tipologie di impianto fotovoltaico.

Esistono due diverse tipologie di fotovoltaico:

  • stand alone: sono sistemi isolati, in grado di produrre energia per il solo uso personale, consentendo l'accumulo di quella prodotta in eccesso in apposite batterie che la rilasceranno nelle ore in cui la produzione non avviene (durante la notte e nelle giornate nuvolose o piovose);
  • grid connect: sono collegati alla rete elettrica e consentono di cedere al gestore la quantità di corrente prodotta in eccesso. In questo caso l'utente potrà utilizzare sia l'energia prodotta in proprio, sia quella prelevata dalla rete, pagando in bolletta solo l'importo algebrico risultante dalla differenza tra la quantità di corrente ceduta e quella prelevata.


Differenti tipologie di installazione di un impianto fotovoltaico.

L'installazione pannelli fotovoltaici può avvenire sul tetto, nella facciata o su una superficie piana adiacente l'abitazione. Nel caso di installazione su un tetto a falde, l'intero impianto occuperà una quantità di spazio inferiore rispetto al posizionamento su un tetto o su una superficie piana. L'installazione fotovoltaico a terra richiederà infatti l'ausilio di supporti adatti a dare ad ogni pannello solare la corretta inclinazione ed il rispetto di una maggiore distanza tra ognuno di essi per evitare fenomeni di ombreggiamento che comprometterebbero in parte la resa dell'impianto. I sistemi più innovativi prevedono infine la realizzazione di fotovoltaico integrato nel tetto. In fase di progettazione di nuove abitazioni è possibile cioè prevedere un impianto che funga da copertura per l'edificio. I modelli attualmente in commercio per questa realizzazione variano in base alle singole esigenze e possono essere composti da moduli rigidi senza cornice, tegole apposite con particolari dispositivi interni oppure interposti tra ognuna di esse, oppure laminati flessibili ideali per coperture curve.

 

E' importante rivolgersi ad aziende sicure e professionali del settore.

Richiedici un preventivo totalmente gratuito qui

 

Una corretta procedura di installazione consentirà di non avere nessun tipo di problema in futuro. Perché rinunciare alla possibilità di avere energia a costo zero, producendo energia pulita ed usufruendo anche di importanti agevolazioni?

Affidati a Vimax Impianti, un'azienda esperta nel settore, richiedi loro il tuo preventivo personalizzato e tocca con mano tutta la convenienza di un buon impianto fotovoltaico.