riqualificazione energetica con ecobonus 65 2017

Ecobonus 65 2017: che cos'è e come funziona?

09/01/2017

L'Ecobonus 65 2017 è un'agevolazione fiscale per tutti coloro che sostengono delle spese per interventi di riqualificazione energetica in casa, negli uffici, nei capannoni e nei negozi.

Tale agevolazione consiste in una detrazioni dall’Irpef nel caso in cui la spesa serva a ridurre il fabbisogno energetico per il riscaldamento (come ad esempio la sostituzione di pavimentazione, finestre o infissi) o l’installazione di pannelli solari e la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

Secondo la Legge di Stabilità, fino al 31 dicembre 2017 la detrazione fiscale ammonta al 65% mantenendo fissi i limiti di spesa entro cui spetta l'agevolazione, come elencati qui sotto:

  • Interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti (valore 100.000 euro);
  • Involucro edifici esistenti ad esempio interventi su pareti, finestre e infissi (per un massimo di 60.000 euro);
  • Installazione di pannelli solari (valore 60.000 euro);
  • Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale (valore 30.000 euro).

 

A chi spetta l’Ecobonus 65% 2017?

La detrazione fiscale spetta a tutti i contribuenti privati (residenti e non) e contribuenti titolari di impresa. Entrando più nello specifico sono ammesse:

  • Persone fisiche: titolari di un diritto reale sull’immobile, condomini in merito agli interventi sulle parti comuni condominiali, gli inquilini che hanno in comodato d'uso l’immobile.
  • Titolari di partita iVA esercenti arti e professioni.
  • Contribuenti con redditi d’impresa: quindi persone fisiche, società di persone, società di capitali spetta detrazione Ecobonus sull'IRES.
  • Associazioni tra professionisti.
  • Enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale.

La detrazione Irpef Ecobonus sul risparmio energetico può essere fruita anche dai familiari conviventi del soggetto che detiene o possiede l'immobile oggetto di agevolazione. Per quanto riguarda gli interventi su immobili soggetti ad attività, la detrazione non è allargata anche ai famigliari.

 

Documentazione necessaria per la richiesta della detrazione.


A lavori completi è possibile richiedere la detrazione fiscale presentando la seguente documentazione:

  1. Certificazione energetica dell’edificio. In caso di interventi su infissi su singolo alloggio, installazione di pannelli solari, caldaie, pompe di calore o in impianti geotermici non è necessario.
  2. Scheda informativa degli interventi realizzati.
  3. Attestazione di corrispondenza dell'intervento ai requisiti indicati dalla legge.


La documentazione 1 e 2 deve essere spedita all’ENEA per via telematica entro 90 giorni dalla fine dei lavori.

I pagamenti per i privati devono necessariamente avvenire tramite bonifico bancario o postale.

Vimax Impianti opera nella zona di Pesaro Urbino, offrendo soluzioni personalizzate e su misura adatte ad ogni esigenza garantendo qualità e sicurezza impareggiabili.